La voce della traduzione: quattro podcast sulle lingue

0
131
ph: Will Francis/Unsplash

L’Altiero scende in campo in prima linea per raccontarvi ciò che accade all’interno della nostra scuola e quest’oggi vi presentiamo un progetto proveniente dagli studenti e dalle studentesse del II anno della laurea magistrale in traduzione nell’ambito del corso “Gestione Progetto” tenuto dal professore Valerio Gallorini.

I ragazzi e le ragazze si sono divertiti in un’attività insolita per loro, che li ha spinti a uscire dalla propria zona di comfort e a confrontarsi con la realizzazione di un prodotto radiofonico vero e proprio.

Parole Pour Parler

Copertina del podcast: Parole pour parler

Vi siete mai chiesti come si dice quella cosa in quell’altra lingua? Come si arriva alla traduzione di un film, di una poesia, di un libro?

Un podcast in cui si parla di parole, lingue e traduzione. Nella prima puntata “Tradurre per il grande schermo” affrontiamo il tema della traduzione audiovisiva, con un ospite speciale: Yuri Cascasi, che tramite il racconto della sua esperienza di traduzione verso l’italiano del copione del film Piccole Donne (2019) ci aiuterà a scoprire il dietro le quinte di questo fantastico mondo.

In questi venti minuti, ascoltiamo un racconto che ci fa riflettere sul processo di realizzazione di un film in italiano: forse si tende a dimenticarlo, ma dietro c’è un lavoro enorme, e sentire un confronto tra chi lo fa di mestiere e chi sta imparando a farlo è un momento speciale per tutti.

A questo progetto hanno collaborato: Emanuele Zambuto, Davide Caproni, Giulia Cheli,  Anna Chiodoni, Chiara Ciraolo, Gao Ying.

Wortwunder – Parole intraducibili

Copertina del podcast: Wortwunder – parole intraducibili

Un podcast alla scoperta delle parole intraducibili tedesche: una sorta di language challenge, riusciremo ad indovinare il significato di queste parole sapendo altre lingue, come il francese e l’olandese?

Un esperimento interessante, che possiamo replicare anche ascoltando, e che regala piccole pillole sull’etimologia e sulla storia di queste parole intraducibili. Tutto sommato, il tedesco non è così difficile come sembra!

A questo progetto hanno collaborato: Valentina Barzon, Martina Carosso, Sara Cattabeni, Noemi Glorani, Sofia Rossini, Rebecca Ruggeri.

Lingue in Tavola

Copertina del podcast: Lingue in Tavola

Lingue in Tavola: un affascinante viaggio tra le lingue e le culture cinese e spagnola, esplorando il profondo legame tra cibo, linguaggio e identità culturale. Se in Spagna il cibo ha un ruolo centrale nella cultura, in Cina è uno strumento per creare dei legami con le altre persone.

Grazie a questa piacevole chiacchierata, tra curiosità e aneddoti scopriamo come le abitudini alimentari rivelino l’identità e il carattere di una persona e di una cultura. Insomma, parole e traduzioni sono pane per i nostri denti, e questo podcast è come la scarpetta con il sugo: è la morte sua!

A questo progetto hanno collaborato: Carolina Ascrizzi, Chiara Biagini, Sarah Branca,  Fabrizio Dimalta, Nadine Lafirenze, Davide Maestroni.

Linguacce

Copertina del podcast: Linguacce

Un podcast alla scoperta di nuove parole, della loro evoluzione e della loro funzione al di là del mero mezzo di comunicazione. Una curiosità tira l’altra, e ben presto ci facciamo trascinare dal potere delle parole. Nel primo episodio, viene presentato il tema dei prestiti linguistici dalla lingua francese a quella inglese partendo da una interpretazione un po’ insolita di Shakespeare.

Uno sguardo più attento al linguaggio che usiamo tutti i giorni: grazie a questa riflessione, scopriamo piccole chicche e facciamo venire a galla aspetti inaspettati sui termini che utilizziamo quasi quotidianamente.

A questo progetto hanno collaborato: Pauline Chevallet, Martina Grassia, Alessandra Margot Malesan Curiat, Alessandro Pistillo, Bianca Raimondi, Erika Terragni.

Questi sono i progetti dei laureandi del corso di laurea magistrale in traduzione per l’anno accademico 2023/2024. Davanti alla sfida proposta dal professor Gallorini, si sono messi in gioco e, forse per la prima volta, hanno fatto sentire la loro voce.

Ora, non ci resta che andare ad ascoltarla:
https://open.spotify.com/show/6zIVIjyIIhVtuzwtxnpBjj?si=d4a5b3aa4e04418f