Bleu, blanc, rouge

Milano, 3 aprile 2017 – Leica D-Lux Typ 109 – 24 mm – f/5.6 – ISO 200 – 1/1000

Fotografia e testo © Christian J Floquet

 

Un cielo blu cobalto intenso senza una nuvola. Una costruzione dai colori accesi. Un angolo insolito della nostra città.

Un tempo qui c’era il mercato del pesce. Ora è la cucina di una grande azienda di ristorazione collettiva.

Siamo nei dintorni della Stazione Centrale di Milano, vicino a quella via Gluck resa famosa dalla canzone di Celentano.

La zona è in continua evoluzione ed esistono diversi progetti di riqualificazione, alcuni dei quali seguiti dal FAS, un’associazione di quartiere molto attiva. Ma questa è un’altra storia.

Nei paraggi abitava Luigi Billi, eclettico e appassionato artista, amico sincero e curioso, che oggi non è più tra noi.

 

Scopriamo un fotografo: Luigi Billi (1958-2016).

http://www.luigibilli.com/homepage.html

 

Consigli di lettura: Mario Dondero con Emanuele Giordana, Lo scatto umano, Viaggio nel fotogiornalismo da Budapest a New York, Giuseppe Laterza, Milano 2014.

Christian Floquet
Christian Floquet
Christian Floquet, per metà francese, per metà romano e milanese di adozione, traduttore professionista, docente della Altiero Spinelli, e appassionato fotografo, lavora con una Nikon D610, una Leica D-Lux Typ 109 e, last but not least, una Fujifilm X100F. Quando è in giro per il mondo, fotografa un po’ tutto: dalle architetture delle città, alla natura, alla street photography.